Migliori condizionatori con pompa di calore del 2021, recensioni, costo

1
2
3
4
5
Climatizzatore Hisense Easy smart 12000 Btu A++ R32 CA35YR01G
Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, funzione riscaldamento...
Olimpia Splendid 01922 Dolceclima 12 HP P Climatizzatore Portatile, con Pompa di Calore 12.000...
ARGO Milo Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
ARGO Orion Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
Climatizzatore Hisense Easy smart 12000 Btu A++ R32 CA35YR01G
Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, funzione riscaldamento pompa...
Olimpia Splendid 01922 Dolceclima 12 HP P Climatizzatore Portatile, con Pompa di Calore 12.000...
ARGO Milo Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
ARGO Orion Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
Hisense
Electrolux
Olimpia Splendid
ARGO
ARGO
Bestseller No. 31
Climatizzatore Hisense Easy smart 12000 Btu A++ R32 CA35YR01G
Climatizzatore Hisense Easy smart 12000 Btu A++ R32 CA35YR01G
Condizionatore Climatizzatore InverterTecnologia DC Inverter; Gas ecologico R32Pompa di calore + Deumidificatore / Riscaldamento e Raffreddamento
Bestseller No. 32
Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, funzione riscaldamento pompa...
Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, funzione riscaldamento...
Capacità di raffreddamento: 10.335 btu/h, riscaldamento 7.848 btu/hClasse a+/a++Gas r290 azzera emissioni
OffertaBestseller No. 33
Olimpia Splendid 01922 Dolceclima 12 HP P Climatizzatore Portatile, con Pompa di Calore 12.000...
Olimpia Splendid 01922 Dolceclima 12 HP P Climatizzatore Portatile, con Pompa di Calore 12.000...
Climatizzatore portatile in classe a raffreddamento, classe a+ riscaldamento, a basso impatto...La soluzione ideale per il miglior comfort sia in inverno che in estate: caldo e freddo grazie alla...Capacità di raffreddamento: 12.000 btu/h / capacità di riscaldamento: 9.000 btu/h
OffertaBestseller No. 34
ARGO Milo Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
ARGO Milo Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
OffertaBestseller No. 35
ARGO Orion Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco
ARGO Orion Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco

Il condizionatore a pompa di calore è una soluzione perfetta da adottare per rinfrescare e per riscaldare l’ambiente, ideale per il periodo estivo e per quello invernale. C’è da dire però che, con l’arrivo dei mesi freddi, i condizionatori non sono più utilizzati. Tuttavia i modelli a pompa di calore possono essere sfruttati anche per riscaldare casa, ma quanto convengono davvero? Vediamo in questa guida,tutti i pro e i contro di questo elettrodomestico.

Lo scopo primario

Il condizionatore a pompa di calore non è soltanto uno strumento fondamentale durante il periodo estivo, ma risulta molto utile anche durante i mesi freddi. Per questo motivo è possibile acquistare un unico apparecchio che possa essere utilizzato sia d’estate che d’inverno, quando le alte o le basse temperature costringono molte persone a rinchiudersi in casa.

Per ottenere questi due vantaggi è possibile comprare un condizionatore a pompa di calore per riscaldamento e raffrescamento, perfetto non solo per rinfrescare l’ambiente ma anche per riscaldare la propria casa durante le stagioni intermedie.

Questi dispositivi offrono un notevole risparmio economico rispetto agli impianti di riscaldamento tradizionali, infatti è possibile usufruire detrazioni fiscali per condizionatori a pompa di calore, che ammortizzano i costi dell’acquisto e dell’installazione. Sul mercato si possono trovare tantissimi modelli differenti, per scegliere facilmente quello più adatto alle proprie esigenze e agli ambienti della propria abitazione.

Lo scopo primario quindi, per cui acquistiamo un condizionatore fisso è ovviamente il raffreddamento estivo. Quello che forse non sai è che esistono modelli in grado di produrre anche aria calda: sono i condizionatori a pompa di calore.

L’altro quesito a cui cercheremo di rispondere è se riscaldare con la pompa di calore conviene oppure no. E se sì, quando? Il discorso non è solo economico, ma valutare il costo di un impianto di riscaldamento di questo tipo è fondamentale per non ritrovarsi brutte sorprese sulla bolletta dei consumi elettrici a fine mese.

Come funziona

Il funzionamento dell’elettrodomestico è diverso, o meglio inverso, a seconda dell’opzione impostata: per scaldare l’ambiente, il climatizzatore prende l’aria calda dall’esterno e la fa confluire dentro casa alzandone la temperatura mediante energia elettrica. Al contrario, per rinfrescare, il calore viene prelevato dall’ambiente interno e ceduto all’esterno, sfruttando le proprietà del gas refrigerante per abbassare i gradi centigradi.

Per entrambi gli scopi i condizionatori migliori sono quelli dotati di tecnologia inverter, in quanto modulano in automatico la potenza dell’aria calda o fredda necessaria per mantenere la temperatura impostata senza continui spegnimenti e accensioni della macchina (tecnologia on-off). Questo sistema, oltre a garantire un comfort migliore, ottimizza i consumi energetici, limitando gli sprechi.

I vantaggi

A differenza degli altri sistemi di climatizzazione, i condizionatori a pompa di calore non producono semplicemente aria calda e aria fredda. Essi, infatti, riescono a trasportare il calore, prelevandolo da un ambiente e trasferendolo in un altro.

  • Durante il periodo estivo, questi apparecchi prendono il calore presente all’interno dell’ambiente da rinfrescare e lo portano verso l’esterno. Attraverso questo meccanismo il flusso di calore interno cambia la propria direzione, venendo espulso verso l’esterno e permettendo così il raffreddamento delle stanze.
  • A tutto ciò si aggiunge anche un altro vantaggio, la deumidificazione della casa. Ciò permette di trovare una soluzione all’eccesso d’umidità, rendendo l’aria più sana e asciutta.

Senza un ricambio d’aria, infatti, possono crearsi funghi e muffe nelle stanze altamente nocivi per la salute, che possono causare malesseri fisici e patologie come dolore alle ossa, allergie e crampi.

I condizionatori con pompa di calore rappresentano sicuramente un’alternativa valida agli impianti tradizionali a gas per riscaldare casa. Anzi, a volte sono da preferire perché più convenienti, ma attenzione: solo in determinate situazioni.

Per esempio, sono ideali se li utilizzi come soluzioni ad hoc per scaldare solo piccoli spazi  in tempi ultra rapidi. Infatti. un impianto a gas necessita di ore per raggiungere la temperatura desiderata, andando a produrre consumi maggiori.

I climatizzatori a pompa di calore vanno bene anche per scaldare ambienti più grandi che vengono però sfruttati per periodi minimi, come possono essere le case al mare nelle stagioni invernali. Molto spesso per un utilizzo così limitato e circoscritto ci si affida a termoventilatori e stufette elettriche: sappi che questi apparecchi, pur avendo il vantaggio di essere mobili e di costare meno, assorbono molta più energia.

Gli svantaggi

Il funzionamento dei climatizzatori a pompa di calore risente della temperatura esterna. Se fuori fa molto freddo (sotto i 5° C) o c’è tanta umidità, il motore lavora in modo meno efficiente. Questo succede perché si forma uno strato di ghiaccio sulla superficie dell’unità esterna che impedisce lo scambio termico di cui ti ho parlato prima. Per poter funzionare e riscaldare casa, il condizionatore deve prima sciogliere la brina. Questo comporta naturalmente un dispendio di energia che si ripete regolarmente alla formazione del ghiaccio sul motore (inevitabile e costante).

  • Riscaldare con la pompa di calore conviene per poco tempo e come soluzione mirata, oppure quando non fa molto freddo, ad esempio durante le mezze stagioni. Anziché accendere i termosifoni è più economico sfruttare l’azione localizzata e rapida di uno split per dare una leggera riscaldata ad una o più stanze.

In inverno, invece, o nelle zone in cui il clima è estremamente rigido, i condizionatori a pompa di calore vanno utilizzati con moderazione, come impianto aggiuntivo e ausiliario al riscaldamento a gas, da accendere solo al bisogno perché antieconomici.

Tipologie di condizionatori a pompa di calore

In commercio esistono dispositivi di due tipologie differenti,

  1. condizionatori a pompa di calore aria aria
  2.  e quelli acqua aria.

I primi raccolgono il calore direttamente dall’aria, trasportandola all’interno della casa durante l’inverno e all’esterno durante il periodo estivo. Il secondo invece, meno diffuso rispetto al primo, sfrutta la potenza dell’acqua per lo stesso processo. In questo caso quindi l’acqua viene raccolta all’interno di una vaschetta posta nel climatizzatore, entra in contatto con il calore e il vapore acqueo generato viene espulso verso l’esterno attraverso un tubo.

  • condizionatori a pompa di calore aria acqua possiedono una resa migliore, nettamente superiore rispetto ai modelli aria aria, tuttavia il costo è più elevato.

Da un punto di vista energetico, da 1 kWh di corrente si riesce a produrre fino a 5 kWh ora di energia termica, un valore decisamente superiore rispetto all’energia elettrica impiegata. Il condizionatore a pompa di calore risulta più economico rispetto agli impianti di riscaldamento a gas o GPL, inoltre se dotato di un contatore autonomo permette di risparmiare fino al 40%-50% sul costo della bolletta.

Benefici e detrazioni fiscali

Esistono numerose agevolazioni che permettono di abbattere i prezzi dei condizionatori a pompa di calore e la loro installazione. Ciò permette di ridurre notevolmente il costo d’acquisto dei condizionatori con pompa di calore, in quanto è possibile detrarne il costo dell’acquisto dalla dichiarazione dei redditi.

Per poter fruire degli incentivi è importante che il condizionatore a pompa di calore vada a integrare, o semplicemente a sostituire, gli impianti di riscaldamento invernale.

  • Possono beneficiare degli sgravi fiscali sia le aziende che le persone fisiche, quindi non solo i proprietari di immobili ma anche gli inquilini, qualora volessero sostituire o incrementare i loro impianti di riscaldamento invernale, facendosi carico di tutte le spese.
  • Un altro tipo detrazione fiscale è quella del 65%, che riguarda invece gli interventi di efficienza energetica. Questo tipo di bonus consiste in una detrazione dell’Irpef o dall’Ires ripartita in 10 anni, su una spesa massima di 100.000 euro.

Concludiamo affermando che, quest’agevolazione riguarda coloro che hanno acquistato grandi elettrodomestici, appartenenti alla classe energetica A+ o ad una superiore. A ciò si aggiunge l’applicazione dell’Iva agevolata al 10% sui condizionatori a pompa di calore, oltre alla possibilità di scegliere la tariffa elettrica D1, che permette di ottenere evidenti risparmi sulla bolletta dell’elettricità.

Sono una scrittrice per hobby e viaggiatrice per passione.
Mi piace condividere con i lettori contenuti coinvolgenti ed esaustivi per fornire risposte accurate alle loro domande. Conoscere e confrontarsi è il mio pane quotidiano.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Climatizzatore Hisense Easy smart 12000 Btu A++ R32 CA35YR01G

Climatizzatore Hisense Easy smart 12000 Btu A++ R32 CA35YR01G

  • Condizionatore Climatizzatore Inverter
  • Tecnologia DC Inverter; Gas ecologico R32
  • Pompa di calore + Deumidificatore / Riscaldamento e Raffreddamento
2 Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, funzione riscaldamento pompa...

Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, funzione riscaldamento...

  • Capacità di raffreddamento: 10.335 btu/h, riscaldamento 7.848 btu/h
  • Classe a+/a++
  • Gas r290 azzera emissioni
3 Olimpia Splendid 01922 Dolceclima 12 HP P Climatizzatore Portatile, con Pompa di Calore 12.000...

Olimpia Splendid 01922 Dolceclima 12 HP P Climatizzatore Portatile, con Pompa di Calore 12.000...

  • Climatizzatore portatile in classe a raffreddamento, classe a+ riscaldamento, a basso impatto...
  • La soluzione ideale per il miglior comfort sia in inverno che in estate: caldo e freddo...
4 ARGO Milo Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco

ARGO Milo Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco

  • Climatizzatore portatile con wifi con pompa di calore, 13000 btu/h, classe a in freddo e a++ in...
  • 3 velocità di ventilazione, flap superiore mandata aria motorizzato, con ampia...
5 ARGO Orion Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco

ARGO Orion Plus Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore, 230 V, Bianco

  • Climatizzatore portatile con pompa di calore, 13000 btu/h, classe a in freddo e a+ in caldo, 4...
  • 3 velocità di ventilazione + auto, flap superiore mandata aria motorizzato, con ampia...
Back to top
Apri Menu
Condizionatore Migliore